Bere con la mascherina addosso? Si può con Drinksafe

Ai tempi del coronavirus bisogna fare di necessità virtù. Soprattutto in relazione ai dispositivi di protezione individuale (gli ormai famosi DPI) che dobbiamo usare per evitare di contagiare/contagiarci.

Certo, in estate sarà dura andare in giro e tenere, ad esempio, la mascherina nei luoghi in cui bisognerà indossarla non sarà semplice: ci vorrà un alto tasso di sopportazione ma s’ha da fare.

Tuttavia, c’è chi si è ingegnato per creare una mascherina che permetta allo stesso tempo di bere quando ne abbiamo voglia o il nostro corpo lo richiede. Quando mi sono imbattutto sulla notizia, pensavo fosse una fake news ma poi, cercandola anche in testate più accreditate, ho avuto la conferma che il progetto Drinksafe è vero.

In pratica, come si legge sulla pagina Facebook, si tratta di «un sistema di sicurezza brevettato che permette alle persone di bere senza dover togliersi la mascherina, ed è adattabile a tutti principali tipi di mascherina attualmente in commercio».

In sintesi, questa mascherina ha un valvola centrale dove potere inserire una cannuccia senza che – ed è la cosa fondamentale – passi dell’aria. Tale sistema, hanno fatto sapere gli ideatori, protegge prima, dopo e durante il consumo di una bevanda: è brevettato, anallergico e facile da usare.

Ma chi ha avuto quest’idea? Tre italiani: Carlo Alberto Alzelà, Tristano Baldanzi e Stefano Bani i quali hanno presentato il progetto anche presso il Comune di Pontedera, in provincia di Pisa, in Toscana.

I tre hanno spiegato in una nota: «Semplice ed economico, Drinksafe si rivolge a tutte le persone, che per necessità, hanno esigenza di stare a contatto di altre persone, a tutti coloro che desiderano avere un momento di socialità in completa sicurezza. Utilizzare Drinksafe significa poter diminuire la distanza sociale durante l’atto del bere e riappropriarsi delle relazioni umane».

Ora, credo che, se non riusciramo a debellare presto e definitivamente il maledetto Sars-CoV-2 (e questo potrà avvenire solo con il vaccino), ne vedremo tante altre di idee curiose e utili su come adeguare i DPI alla vita di tutti i giorni.

Di questa che ne pensate? Lasciate un commento… A me? Piace.

Walter Giannò
Scritto da Walter Giannò