Fabrizio Corona
Fabrizio Corona

Fabrizio Corona ha lasciato il carcere ed è tornato a casa. Il Tribunale di Sorveglianza di Milano ha, infatti, concesso all’ex re dei paparazzi la detenzione domiciliare, accogliendo la richiesta formulata dagli avvocati Ivano Chiesa e Antonella Calcaterra.

I giudici hanno sospeso l’esecutività del provvedimento con cui, nelle scorse settimane, era stato revocato il differimento pena concesso al fotografo siciliano nel dicembre 2019 per permettergli dei curarsi dalla sua patologia di natura psichiatrica.

«Se resta il carcere, c’è il pericolo che Fabrizio si ammazzi», ha detto l’avvocato Corona. Corona era tornato in carcere sulla base di un «provvedimento immotivato che non ha tenuto le valutazioni dei medici sulle condizioni di salute».

Dietrofront, quindi, del Tribunale di Sorveglianza di Milano dopo le conseguenze psicologiche dell’arresto di un mese fa. E sono sempre convinto che contro Fabrizio Corona ci sia un accanimento che neanche si vede nei confronti di un boss della mafia.

Rispondi